Skip to content
Frigoriferi in offerta

Domande frequenti

Guida per l’acquisto e la manutenzione dei frigoriferi

Menu

Chi paga il frigorifero rotto

La sostituzione o riparazione del frigorifero che non funziona dovrebbe essere pagata dall’inquilino se si dimostra che ne ha fatto un uso negligente. Altrimenti, paga il proprietario. Le piccole riparazioni per uso normale sono a carico dell’inquilino.

  • Inquilino: paga i danni che ha causato all’alloggio in affitto (ad esempio vassoi interni in cristallo). Per eventi imprevisti è bene stipulare un’assicurazione speciale che copra anche piccole spese per l’uso quotidiano dell’ elettrodomestico: cambiare una lampadina o sostituire lo sportello
  • Proprietario: paga i guasti straordinari a meno che l’importo del danno sia minimo o se è provato che il guasto è stato causato dall’inquilino. Il problema è dimostrare che l’inquilino ha fatto uso negligente del frigorifero

Il miglior consiglio: negoziare senza litigare

Affitto: chi paga il frigorifero rotto

Frigorifero dove posizionarlo

È importante fare un buon progetto che soddisfi le aspettative, tenendo conto delle dimensioni, del tipo di cucina, degli elettrodomestici che vogliamo posizionare, della posizione delle prese, degli scarichi e uscita dei fumi. Se prendiamo in considerazione tutti i dettagli, il nostro progetto di cucina sarà un successo.

Ci sono alcune regole di base quando si tratta di posizionare il frigorifero, ad esempio:

  • È necessaria una presa di corrente
  • Collocare il frigorifero lontano da fonti di calore come finestre, radiatori, forno, fornelli, termosifone, stufa, asciugatrice, microonde o caldaia che riducono l’efficacia e, quindi, aumentano il consumo. Se per ragioni di spazio siamo costretti a prendere in considerazione quanto sopra. Una soluzione pratica consiste nel proteggere il frigorifero con un pannello isolante in modo che non influenzi le prestazioni.
  • Il frigorifero necessita di ventilazione, evitare metterlo vicino alle pareti, ma lasciare una separazione minima compresa tra 1,5 e 2,5 centimetri.

5 idee per posizionare il frigorifero

Proponiamo alcune idee per scegliere la migliore zona della cucina dove posizionare il frigorifero:

  1. Un’opzione potrebbe essere quella di posizionarlo vicino all’area della dispensa, con l’obiettivo di avere un’unica area di stoccaggio del cibo.
  2. È conveniente posizionarlo lontano da possibili fonti di calore per evitare malfunzionamenti o possibili guasti.
  3. Posizionare il frigorifero in un angolo della cucina e non vicino alla finestra, poiché le dimensioni possono impedire il passaggio della luce naturale.
  4. Lasciare respirare il frigorifero sistemandolo lontano da altri mobili, secondo gli esperti garantirà una maggiore durata.

La distribuzione dei tuoi elettrodomestici da cucina dipende non solo dai tuoi gusti e interessi, ma anche dalle caratteristiche dello spazio.

COMPRARE FRIFORIFERI PICCOLI 

COMPRARE FRIFORIFERI GRANDI

Dove buttare frigorifero

La legge stabilisce il modo appropriato in cui i consumatori devono depositare questo tipo di rifiuti: nelle eco-piazzole o anche chiamate isole ecologiche, nei negozi quando un nuovo apparecchio viene acquistato o consegna a gestori autorizzati. Qquesti residui non dovrebbero mai essere lasciati in strada o consegnati a operatori non autorizzati, la presenza di sostanze tossiche nei frigoriferi richiede che vengano raccolti separatamente e che siano trattati correttamente; la gestione illecita rappresenta un rischio per la salute umana e per l’ambiente.

Per poter eseguire il processo di riciclaggio con tutte le garanzie, queste apparecchiature devono essere gestite in specifici impianti di riciclaggio.

Trova l’isola ecologica comunale più vicina

Dove acquistare frigorifero

Vantaggi dell’acquisto online

L’acquisto online presenta una serie di vantaggi rispetto al commercio tradizionale:

1. Non ci sono attese per comprare

2. Accesso a negozi e prodotti da località remote

3. È possibile trovare molte opzioni

4. I negozi online sono disponibili tutti i giorni a tutte le ore

5. Si possono trovare offerte di prodotti sempre migliori

6. Facilità e velocità di comunicazione

7. Personalizzazione dell’acquisto

8. Possibilità di acquistare prodotti più rari o meno commerciali

9. Possibilità di effettuare un monitoraggio completo del prodotto durante il trasporto

10. Consegna a domicilio

11. Disponibilità

12. Prezzi competitivi

13. Informazioni dettagliate dei prodotti

MIGLIORI FRIGORIFERI ONLINE

Termostato frigorifero dove si trova

Il termostato è l’elemento elettrico che regola il livello di freddo e generalmente si trova dietro la manopola di regolazione. Per sostituirlo scollegare il frigorifero, quindi procedere a rimuovere le viti e scollegare i cavi. Il termostato avrà una sorta di filo di rame, ricorda dove è ubicata questa estremità per posizionare nello stesso modo il nuovo termostato.

COMPRARE UN NUOVO TERMOSTATO

Frigorifero come funziona

La funzione principale del frigorifero è estrarre il calore dal suo interno. Come fa un frigorifero a ottenere questo risultato? Analizziamo innanzitutto in quali parti il ​​sistema è diviso. Un frigorifero è costituito da un circuito chiuso (cioè un “tubo” attraverso il quale circola un fluido) con due bobine (tubo a spirale). Queste due bobine, la cui missione sarà quella di condensare ed evaporare, sono poste insieme per mezzo di un compressore e di una valvola di espansione, nel seguente modo:

Schema di funzionamento di un frigorifero

Un liquido di raffreddamento circola attraverso questo sistema e, come spiegato sopra, la sua missione è di assorbire il calore dal frigorifero ed espellerlo verso l’esterno.

Quando il refrigerante passa attraverso la valvola di espansione, la sua pressione diminuisce, passando da uno stato di maggiore pressione e temperatura a uno di pressione e temperatura inferiori. A causa di questo processo, il liquido di raffreddamento evapora e riduce la temperatura del frigorifero.

Quando lascia l’evaporatore, il gas refrigerante (non più un liquido) viene introdotto nel compressore aumentando la sua pressione (a contrario della valvola di espansione) e la sua energia cinetica. Grazie a questo aumento di pressione, il gas refrigerante viene riconvertito in liquido e quando passa attraverso la bobina esterna trasferisce il calore all’atmosfera attraverso le pareti del tubo.

Questo ciclo viene ripetuto costantemente fino a quando il termostato non arresta il compressore, momento in cui il frigorifero avrà raggiunto la temperatura desiderata e il liquido smetterà di scorrere attraverso il sistema.

Cosa significa frigorifero statico

La refrigerazione statica è il sistema di conservazione più comune, caratterizzato da uno o più motori, con un circuito specifico la refrigerazione e un altro per la congelazione.

Il processo di raffreddamento avviene grazie a un gas che si muove all’interno del frigorifero e del congelatore, fino al raggiungimento della temperatura desiderata.

MIGLIORI FRIGORIFERI STATICI

Cosa significa frigorifero ventilato

Il frigorifero ventialato parte dallo stesso principio del frigorifero statico ma aggiunge una ventilazione per la diffusione del freddo in modo più uniforme: in tal modo viene assicurata una migliore conservazione del cibo.

La ventilazione è dovuta all’uso di vassoi di vetro che impediscono il naturale ricircolo dell’aria, quando i ripiani erano a griglia, i ventilatori non venivano usati.

Sia i frigoriferi statici che quelli statici ventilati richiedono lo scongelamento manuale del freezer una o due volte l’anno.

MIGLIORI FRIGORIFERI VENTILATI

Cosa significa frigorifero no frost

Il sistema No Frost è costituito da un motore, un ventilatore e un evaporatore, un trattamento complessivo dell’aria che non permette la formazione di brina, eliminando le evaporazioni prodotte dal cibo.

Distribuisce l’aria in modo omogeneo, non genera brina perché l’umidità non condensa e fornisce anche una maggiore qualità di congelamento, conserva meglio il sapore e le proprietà nutrizionali del cibo. È però importante conservare le vivande in contenitori ben chiusi in modo da non disidratarli a causa del freddo più secco.

La tecnologia No Frost consente di refrigerare e distribuire l’aria fredda più rapidamente all’interno grazie alle molteplici prese d’aria, consente di controllare il grado di umidità e impedire l’accumulo di brina sulle pareti o sugli alimenti. E soprattutto, non richiede lo scongelamento periodico di alcun compartimento.

Vantaggi del sistema No Frost:

  • Non genera brina, quindi non necessita di sbrinamento manuale.
  • Migliore qualità del freddo e del congelamento e quindi migliore qualità della conservazione degli alimenti.
  • Raffreddare e congelare grandi quantità di cibo in breve tempo, che è l’ideale per gli acquisti mensili.

MIGLIORI FRIGORIFERI NO FROST

Vantaggi del sistema convenzionale:

  • Il prezzo è inferiore, rispetto a un frigorifero No Frost.
  • Hanno bisogno di meno spazio fisico.
  • Il cibo non subisce la disidratazione, a causa del raffreddamento omogeneo.
  • Con una manutenzione adeguata il consumo di energia è moderato.

Cosa significa frigorifero inverter

Un inverter serve a regolare la tensione, la corrente e la frequenza di un elettrodomestico, è un circuito di conversione dell’energia e può aiutare a ottenere un grande risparmio sulla bolletta elettrica.

La tecnologia inverter indica una categoria superiore. L’impatto di questa tecnologia a livello pratico è, nel caso dei frigoriferi, che non smettono mai funzionare, anche quando raggiungono la temperatura indicata dal termostato garantendo un enorme risparmio energetico visto che il principale dispendio energetico deriva dallo spegnimento e accensione del motore

MIGLIORI FRIGORIFERI INVERTER

Cosa significa frigorifero low frost

Quasi tutti i produttori stanno introducendo le nuove tecnologie Low Frost o Smart Frost, che pur non lasciando il congelatore libero dal ghiaccio, come con i modelli No Frost, consentono di ridurre lo spessore dello strato di ghiaccio che solitamente si forma riducendo fino al 50% la formazione di brina all’interno, ciò permette uno sbrinamento semplice e meno frequente.

Incasso vs esterno

Frigorifero free standing

I frigoriferi free standing o indipendenti vengono installati in forma isolata in qualsiasi spazio della cucina, sono progettati per essere posizionati ovunque. Questa possibilità permette a questi elettrodomestici di diventare un elemento decorativo nella nostra casa e persino mobili di design.

Sono più pratici: questo tipo di frigorifero offre volumi maggiori. Non hanno bisogno di un supporto specifico per essere installati e si possono collocare in qualsiasi zona purché non sia troppo chiusa e la parte posteriore sia ben ventilata. Il frigorifero diventa un elemento visibile e dominante in termini di stile.

MIGLIORI FRIGORIFERI FREE STANDING

Frigorifero integrato

Il frigorifero da incasso è il modello più comune ed è quello che va installato in uno spazio progettato appositamente, integrandosi perfettamente nei mobili della cucina.

Devono essere alloggiati all’interno di un mobile, e ciò significa che le dimensioni sono inferiori a quelle dei frigo di libera installazione, riusciamo però a nascondere uno degli elettrodomestici più grandi delle nostre cucine. Pertanto, è una possibilità molto importante da prendere in considerazione.

MIGLIORI FRIGORIFERI DA INCASSO

Come trasportare il frigorifero

Rimuovi tutto il cibo e le parti rimovibili all’interno del dispositivo. È importante che, quando si sposta il frigorifero, nulla possa uscire o rompersi. Quindi, rimuovere gli scaffali, gli organizzatori e i divisori, avvolgerli in asciugamani e etichettarli, in modo da poter sapere dove ricollocarli. Se ci sono pezzi difficili da rimuovere, si consiglia di fermarli con nastro adesivo.

Scollegare, avvolgere e fissare il cavo di alimentazione al dispositivo con nastro adesivo. Inoltre, se il frigo è provvisto di un dispenser per il ghiaccio o l’acqua, scollegare anche il tubo dell’acqua prima di spostare il frigorifero.

Assicurare le porte: per impedire che le porte si aprano durante il trasferimento, fissarle con un cavo elastico o una corda robusta. Non utilizzare nastro adesivo, poiché potrebbe danneggiare l’esterno dell’apparecchio.

Per muovere il frigorifero ci sarà bisogno di almeno 2 persone, un carrello e cinghie per assicurare il frigorifero

Inserire il carrello sotto il frigorifero e lega il frigorifero al carrello per trasporto.

Inclinare il frigorifero per spostarlo: l’inclinazione non dovrebbe mai essere eccessiva, cammina lentamente e assicurati che qualcuno indichi gli ostacoli.

Posizionarlo nella sua posizione finale e lasciarlo riposare per almen tre ore prima di ricollegarlo, in modo che il fluido ritorni al compressore.

COMPRARE CARRELLO PER IL TRASPORTO

Perchè frigorifero fa ghiaccio

Sebbene attualmente la stragrande maggioranza dei frigoriferi venduti ha un sistema che impedisce l’improvvisa comparsa di ghiaccio, è possibile trovarsi con uno strato di ghiaccio sul fondo dovuto a un problema di ventilazione o di accumulo di umidità. È necessario scongelare l’intero frigorifero per rimuovere la brina e il ghiaccio accumulati, anche se la verità è che ci sono “trucchi” per impedirne la formazione.

Ragioni per cui il ghiaccio si accumula nel frigorifero

L’umidità che si forma nel frigorifero può finire per condensare una volta raffreddata, quindi se non ha un buon sistema di ventilazione al suo interno, quell’umidità finirà per diventare il blocco di ghiaccio che finalmente apparirà anche sulle pareti.

Di solito il problema è nel sistema di ventilazione del frigorifero o può essere dovuto al fatto che il frigorifero non si chiude correttamente permettendo all’aria esterna, che quando è combinata con il freddo all’interno, formi la condensa e quella condensa è ciò che finirà per trasformarsi in ghiaccio.

I frigoriferi noti come “no frost” evitano facilmente questo problema dell’accumulo di brina poiché hanno un sistema che evita questa condensazione

MIGLIORI FRIGORIFERI NO FROST

Come impedire che si formi ghiaccio in frigorifero

Chiudi bene il frigo

Quando un frigorifero si chiude correttamente, risulta difficile riaprirlo immediatamente. Controlla se quando chiudi il frigorifero puoi riaprirlo immediatamente o no, se la risposta è affermativa, controlla le guarnizioni.

A volte non ci accorgiamo che le guarnizioni delle porte del frigo sono logorate permettendo all’aria esterna entrare nel frigorifero.

Se le guarnizioni si sono rotte, dovresti cambiarle, e anche se puoi provare a cambiarle da solo, la verità è che non è così semplice come sembra, quindi nella maggior parte dei casi si finisce per richiedere la consulenza di un professionista.

Controlla anche che le gomme siano sempre pulite. Con il tempo si sporcano e quindi aderiscono sempre meno.

Aumenta la temperatura del frigorifero

Molte volte teniamo la temperatura del frigorifero molto bassa, quindi l’aria è molto fredda all’interno e quando entra aria dall’esterno si produce il ghiaccio.

Aumenta la temperatura del frigorifero di due o tre gradi, e controlla che il problema non sia dovuto al fatto di avere il termostato danneggiato.

Evitare di aprire e chiudere il frigorifero costantemente

Abbiamo già detto che l’aria dall’esterno quando entra nel frigorifero e si mescola con l’aria fredda può causare umidità che quando condensata provoca la formazione di ghiaccio, quindi è molto importante utilizzare il frigorifero con buon senso.

Pulire e scongelare il freezer

Molti frigoriferi hanno la struttura “combi” con un congelatore dove la temperatura è più bassa che nel frigorifero, quindi è importante tenere sempre pulito e in buone condizioni il freezer per evitare la formazione di ghiaccio.

Perchè frigorifero perde acqua?

È uno dei problemi più frequenti, quando il frigorifero inizia a perdere acqua, che si accumula nei cassetti, sul fondo o intorno all’apparecchio, può essere segnale di uno di questi guasti.

1. Blocco nel foro di scarico

Il blocco del foro di scarico è il motivo più comune per la presenza di acqua nel frigorifero. L’ingresso del circuito che porta l’acqua all’evaporazione o alla vaschetta raccogligocce è l’orifizio che tutti i frigoriferi hanno sul fondo, vicino alla parete posteriore.

Accade spesso che resti di cibo possano ostruire questo buco. Quando ciò accade si possono generare muffe, cattivi odori e un blocco nel circuito. Si rende quindi necessario pulire il canale usando un tampone per le orecchie e un po’ d’acqua.

Un secondo metodo per sbloccarlo è quello di utilizzare acqua calda a pressione, ma per evitare che questo problema si verifichi, non posizionare cibo vicino al foro o alle pareti posteriori del frigorifero.

2. Crepe nel vassoio antigoccia

Questo problema è molto meno comune: la vaschetta raccogligocce situata sul fondo del frigorifero può rompersi e causare perdite d’acqua.

L’acqua che si deposita in questo vassoio di solito evapora senza problemi grazie al calore generato dal compressore del frigorifero, ma se c’è una perdita d’acqua e non ci sono problemi di ostruzione nel circuito di scarico, controllare se si è formata una fessura questo vassoio.

In tal caso, è necessario sostituirla.

3. La porta non si chiude bene

Se la porta non si chiude correttamente, l’aria calda entra nel frigorifero e si verifica un problema di condesazione.

Questo problema si verifica più frequentemente in estate a causa della differenza di temperatura tra l’esterno e l’interno del frigo.

La condensa può verificarsi quando il frigorifero è troppo pieno e c’è qualcosa che blocca la ventilazione oppure perché la guarnizione è danneggiata.

Per evitare di generare più umidità del necessario, si consiglia di rimuovere contenitori o bottiglie che impediscono il flusso d’aria e sostituire le gomme deteriorate.

Perché il frigorifero fa rumore

I frigoriferi sono in funzione tutto il giorno per mantenere la temperatura interna ed è normale che emetta rumori per diversi motivi.

Anche se ora sul mercato ci sono frigoriferi silenziosi che riducono il numero di decibel di questi apparecchi. Uno strano rumore nel frigorifero può significare un problema e un funzionamento incorretto.

È importante riconoscere quali sono i rumori normali di questi dispositivi e quali no.

La prima cosa è determinare da dove vengono questi suoni.

Rumori normali del frigorifero

I rumori abituali del frigorifero e che non suppongono alcun problema per il funzionamento dello stesso sono i seguenti:

I “clic”

Quando il termostato del frigorifero completa il suo ciclo di regolazione della temperatura e si spegne e viene emesso un piccolo clic.

Nel caso di frigoriferi no frost, questo suono viene emesso anche quando inizia e finisce il processo di scongelamento automatico.

Un suono “bubbling”

Se di tanto in tanto si sente un gorgoglio prolungato, ciò è dovuto al fluido di raffreddamento che circola attraverso i tubi per il processo di raffreddamento.

Rumore del motore

Quando il motore viene attivato e inizia a funzionare produce un suono simile a un motore di un’auto.

Anche le ventole dell’evaporatore e del condensatore provocano rumore, l’aria circola attraverso i componenti del frigorifero e del congelatore.

Colpi interni

Le pareti del frigorifero e del congelatore possono essere dilatate dalle variazioni di temperatura. Pertanto, i materiali di queste pareti si contraggono e si dilatano di tanto in tanto causando piccoli rumori. Un suono normale e non preoccupante.

Rumori insoliti dal frigorifero e possibili soluzioni

Se il frigorifero fa un rumore che non è tra quelli sopra elencati, c’è bisogno di un controllo per pulirlo o regolare, cambiare un componente. Se esiste un problema più serio sarà necessario sostituire l’elettrodomestico.

Questi sono alcuni dei rumori anomali del frigorifero più comuni:

Si verificano vibrazioni

Il frigorifero in funzione vibra. Se queste vibrazioni sono udibili solo se in contatto con altre superfici, si raccomanda di separare il frigorifero dai mobili e dalla parete. Oltre a evitare il rumore, la parte posteriore si ventilerà correttamente.

Può anche accadere che le vibrazioni si sentano all’interno del frigorifero. Questo può essere causato dal contatto tra bottiglie. Prova a separarle in modo che il rumore non si senta più.

Il frigorifero fa rumore nella parte inferiore

Se ciò accade, controllare che il frigorifero sia ben livellato. In caso contrario, la porta non si chiuderà correttamente e si verificherà una vibrazione che danneggerà il motore, oltre a fastidiosi rumori.

Per livellarlo, basta usare un livello e regolare le gambe fino a centrare la bolla di livellamento.

Rumori nella parte centrale o interna del frigorifero

Per trovare l’origine di questo rumore, controllare che i ripiani siano stabili, così come gli accessori delle porte.

Se non si risolve il rumore in questo modo, potrebbe essere causato da un problema della ventola e sarà necessario pulirla. Se il rumore persiste, è il momento di cambiare la ventola in modo che non faccia più rumore e rovini il frigorifero.

Il frigorifero fa rumore nella parte posteriore

Questo può essere dovuto a due motivi. Per prima cosa controllare che nulla stia colpendo i tubi di raffreddamento come una scopa o qualcosa che potrebbe essere caduto dietro il frigorifero.

Nel caso in cui non ci sia nulla, scollegare il frigorifero. Se si continua a sentire, è molto probabile che ci sia il compressore danneggiato. Chiama un tecnico specializzato per confermare il rumore e, in caso affermativo, dovrai cambiare il compressore o acquistare un nuovo frigorifero.

Perché il frigorifero fa scattare il contatore

I moduli differenziali sono regolati in modo tale che quando una parte dell’energia elettrica è derivata alle parti metalliche (conduttive), questi elementi collegati a terra, superando una soglia di sicurezza fanno scattare il salvavita interrompendo la corrente.

Altri motivi per cui il frigorifero fa scattare il contatore elettrico

  1. 1. Un cavo o una connessione è in cattive condizioni.
  2. 2. Il modulo elettronico è danneggiato.
  3. 3. Il compressore o i suoi protettori si sono surriscaldati o sono guasti.

Con un multimetro, è relativamente facile rilevare il probema, dal momento che isoliamo i componenti fino a quando non viene identificata la causa e, una volta individuata, viene sostituito il pezzo guasto.

Frigorifero non stacca mai

Se il frigorifero non si spegne è importante sapere che molte volte non è un difetto, ma fa parte del normale funzionamento dell’apparecchio. I frigoriferi si accendono e si spengono molte volte durante il giorno e, in questo modo, mantengono la temperatura impostata. Una delle possibilità del perché il frigorifero non si spegne è che sta semplicemente lavorando per mantenere la temperatura.

Se il frigorifero rimane in funzione per lungo tempo e non si spegne, può essere dovuto a una delle seguenti cause:

Termostato: Regola il funzionamento del frigorifero. Se la temperatura impostata è troppo bassa, il frigorifero potrebbe funzionare costantemente. Per assicurarsi che funzioni correttamente, impostare il termostato su una temperatura più alta e controllare se il compressore si spegne. Se il frigo non si spegne, potrebbe essere necessario sostituire il termostato.

Compressore: la sua funzione è quella di far circolare aria attraverso le il condensatore e raffreddare il frigorifero. Se il compressore ha guasti alle parti interne, non funzionerà correttamente.

Cibo immagazzinato: il contenuto del frigorifero interviene nel corretto funzionamento dell’apparecchio. Se vengono conservati più alimenti di quelli raccomandati o se vengono inseriti alimenti caldi, la temperatura dell’aria del frigorifero viene modificata e non consente al termostato di raggiungere la temperatura ideale e il frigorifero continua a lavorare.

Frigorifero non raffredda

Un frigorifero è un apparecchio complesso e il primo passo è controllare se il frigorifero sia collegato e che entri la corrente, se la lampadina è accesa, se le spie di controllo sono accese, se il motore emette rumori, se la ventola funziona, prova il frigorifero in un’altra presa in casa.

Problemi di ventilazione

Se ci sono problemi di ventilazione dobbiamo fermare il frigorifero, rimuoverlo e pulire il condensatore (che si trova dietro il dispositivo, sulla parete posteriore o sulla base del frigo). In alcuni casi la ventola potrebbe essere bloccata. Se questa è la causa, assicurarsi che il frigorifero sia adeguatamente ventilato o che il motore non sia danneggiato.

Frigorifero no frost

Su apparecchi No Frost, controlla che tutte le ventole funzionino correttamente. Tieni presente che non funzionano con le porte aperte, quindi dobbiamo capire come eseguire il controllo. Se la porta ha un interruttore che può essere azionato manualmente, basterà attivarlo, ma se si tratta di interruttori magnetici, questi sono nascosti e dovremo ascoltare se si avvia: quando si chiude la porta si può percepire il cambiamento del suono.

Il fatto che funzionino correttamente non significa che l’aria circoli, i condotti che comunicano il congelatore con il frigorifero possono essere ostruiti dal ghiaccio (il ghiaccio può anche bloccare la ventola). Ne saremo sicuri se il frigorifero perde acqua o vediamo direttamente il ghiaccio.

Frigoriferi frigoriferi con un singolo motore

Se non si raffredda e il motore non si sente, controlliamo che l’alimentazione sia accesa. Se è così, il termostato è molto probabilmente danneggiato.

Se non si raffredda e il motore funziona, di solito è una perdita di gas e si raffredderà il congelatore ma si raffredderà a malapena il frigorifero, in quanto avrà perso solo metà del gas refrigerante. Se facciamo bene questo controllo e il dispositivo ha qualche anno, la riparazione non è raccomandata.

Se è estate e si forma ghiaccio nel frigorifero ma si raffredda poco, la soluzione è abbassare la posizione del termostato, vale a dire metterlo al minimo. Un altro fattore importante è la ventilazione esterna, è importante posizionare il frigorifero in luoghi freschi e ben ventilati per evitare guasti e riducerre il consumo elettrico.

Quando accendere frigorifero dopo trasporto

Per quanto riguarda il tempo di attesa per collegare il frigorifero, ogni produttore ha le sue raccomandazioni. Se il frigorifero è stato trasportato sdraiato, si consiglia di attendere tra le 6 e le 8 ore prima di accenderlo, poiché dovremo consentire al liquido e al gas di stabilizzarsi. Nel caso in cui sia stato trasportato verticalmente si può aspettare meno tempo.

È sempre importante controllare il manuale dell’apparecchio prima di accendere il frigorifero per tenere conto dei tempi di attesa consigliati dal produttore. Queste sono le raccomandazioni dei tempi di attesa di alcuni marchi:

  • Indesit consiglia di attendere almeno 3 ore
  • Samsung consiglia di attendere 8 ore
  • LG consiglia 1 ora di attesa
  • Bosch tra 2 e 4 ore
  • Teka: almeno 2 ore

Termostato e controllo elettronico della temperatura

Il frigorifero domestico ha un accessorio che controlla la temperatura all’interno del frigorifero ed è chiamato termostato, è uno degli accessori più importanti del frigorifero, poiché la sua funzione è quella di controllare l’avvio e l’arresto del compressore in base alla temperatura desiderata dell’utente.

Una volta impostata la temperatura, il termostato attiverà o spegnerà il compressore per mantenere costante la temperatura desiderata.

Nel termostato, più alto è il numero, più il frigorifero si raffredderà e il compressore funzionerà più a lungo, è importante conoscere alcuni problemi che possono verificarsi a causa del guasto del termostato

Problemi comuni e soluzioni

Il termostato non attiva il frigorifero

Ruotare la manopola del termostato sul punto massimo (più freddo) e ascoltare se il compressore si avvia. Se non funziona, controlla se può essere uno degli altri problemi presentati.

Il termostato non spegne

Controllare se la lampadina del termostato è accesa. Ruotare la manopola del termostato sul punto minimo (meno freddo) e controllare se il compressore si spegne. Se il problema persiste, sostituire il termostato.

Termostato con manopola mal posizionata

Se il cibo è congelato potrebbe indicare che la manopola del sensore NON è impostata correttamente, quindi il compressore funzionerà più a lungo.

Termostato inadeguato

Verificare se il modello del termostato utilizzato è quello indicato dal produttore. Se necessario, consultare il produttore. Quando si sostituisce il termostato, ricordarsi sempre di seguire i consigli del produttore e scegliere il dispositivo giusto. Una corretta manutenzione garantirà la massima durata del compressore e del frigorifero stesso.